Close

Come risanare lo Sportello di un gavone infiltrato (Prima parte)

20151105_121505

PROBLEMA:
SPORTELLO GAVONE PIENO D’ACQUA, LEGNO ORMAI COMPROMESSO.

RISOLUZIONE
Nelle prossime immagini potrete vedere le fasi dello smontaggio e della ricostruzione del portellone di un gavone laterale.
Una ricostruzione del genere richiede tempo e molto spesso non è conveniente: in effetti se possibile richiedete la disponibilità di un ricambio già pronto, presso il costruttore del vostro autocaravan, molto spesso se il veicolo ha meno di 10 anni questo è disponibile nel loro magazzino a prezzi convenienti.

Nelle fasi descritte sono contemplate le problematiche più frequenti nelle casistiche di infiltrazione.

20151104_161455

Il portellone prima dello smontaggio.

20151104_161507

In alcuni punti l’infiltrazione ha provocato una corrosione passante sull’alluminio esterno. Questo fenomeno viene definito “cancro dell’alluminio”, ma è un ossidazione elettrolitica, dovuta alla persistenza per anni  di umidità nello strato interno dell’alluminio di rivestimento.

 20151104_163956
U
na volta smontato il portellone si appoggia su un piano , con supporti che permettano a finestre e particolari sporgenti di non rompersi.

20151104_164006

Si procede alla rimozione dello strato interno di rivestimento, staccando tutti i particolari, dalle finestre alle guarnizioni ecc ecc.

20151104_164020
Durante il lavoro troverete zone fradice di acqua e altre quasi completamente asciutte.
Consiglio la rimozione di tutto il rivestimento anche di quello apparentemente asciutto.

 20151105_112612

Tolto il rivestimento compare la struttura interna, in questo caso composta da pochi regoli in legno e materiale coibentante ( Polistirolo ).

2015-11-05 21.04.24

E’ opportuno anche in questo caso, liberare tutta la superfice interna dell’alluminio, rimuovendo quindi sia il polistirolo o stirofoam, sia i regoli di legno ormai compromessi.
Come si nota da questa immagine in questo sportello il legno non crea una struttura legata e portante, probabilmente a causa di questa struttura particolarmente povera, le torsioni e le dilatazioni dei materiali durante l’uso e all’esposizione a temperature elevate, hanno causato il distacco dei materiali sigillanti provocando l’infiltrazione, già pochi anni dopo la costruzione del veicolo.

2015-11-05 21.00.34 2015-11-05 21.01.31

Per rimuovere il polistirolo evitando di ammaccare il sottile strato di alluminio, e’ opportuno tagliarlo preventivamente , creando un reticolo i cui pezzi siano di circa 5 cm per lato, pezzi che verranno rimossi con delicatezza utilizzando una sottile spatola.

2015-11-05 21.02.34

prima di rimuovere le parti in legno è opportuno segnarne i contorni con un pennarello indelebile.

20151105_1215052015-11-05 20.56.53

Una volta rimosso il grosso, occorre raschiare e ripulire i residui, manualmente prima, e poi con una leggerissima passata utilizzando una levigatrice orbitale.

20151105_12151020151106_114420

Nelle zone in cui si trovano corrosioni sia superficiali, sia passanti, è opportuno ripulire bene, passando anche un antisilicone. si puo’ passare quindi alla sigillatura dei fori passanti, o con resine epossidiche, o con sikaflex, spalmato subito dopo aver effettuato un trattamento con primer attivatore apposito.

20151106_172412          20151106_172402

Quello che prima non esisteva deve essere creato: una struttura che dia un minimo di rigidità al portellone, che segua il contorno, e che sia poi legato a regoli della finestra.
Non è opportuno fissare con punti gli angoli, meglio una incollatura in piano perfetto, utilizzando una colla poliuretanica gialla a bassa espansibilità, in questo modo la struttura pur essendo sufficientemente rigida, manterrà un minimo di elasticità che permetterà il successivo inserimento della struttura stessa nella cornice di alluminio, dopo aver fissato il pannello di rivestimento.

Fine prima parte,(clikka per la seconda parte).

 Se vuoi saperne di più, collegati alla pagina dei sigillanti.

Guarda i nostri camper usati
La storia di Abc Camper
Profilo Facebook personale : clikka qui
Pagina Facebook di ABC camper – Caravan.it Blog –clikka qui

Devi vendere il tuo camper o la tua caravan ? Non perdere tempo.
Chiama ora al 329 37 87 110

5 Comments on “Come risanare lo Sportello di un gavone infiltrato (Prima parte)

[…] Fine della seconda  parte, (clikka per tornare alla prima parte). […]

[…] Guarda come si risana un portellone di un gavone infiltrato ( Articolo diviso in due parti, prima e seconda) !  Inoltre per scoprire quale è il periodo migliore per rinnovare le sigillature al […]

[…] Guarda come si risana un portellone di un gavone infiltrato ( Articolo diviso in due parti, prima e seconda) !  Inoltre per scoprire come prevenire le infiltrazioni al tuo camper, clikka qui […]

[…] sigillature, l’elasticità delle guarnizioni coprivite e controllate che finestre, porte e sportelli gavone, chiudano perfettamente. Ricordate che ogni 5 anni il camper va risigillato con prodotti specifici. […]

[…] ho anche insegnato a riparare uno sportello di un gavone, quando le infiltrazioni nel camper riguardano quel tipo di […]

Lascia un commento

Shopping cart
There are no products in the cart!
Continua a fare acquisti